Accueil I.A.D.

www.vade-retro.fr

Presentazione dell’IAD

Chi siamo? La liberazione dagli spiriti malvagi – l’esorcismo – la guarigione interiore – l’ascendenza oberata – le porte aperte – Tutto ciò che volete sapere su queste questioni in linea – nel sito dell’IAD (International Association for Deliverance )

Introduzione


      Questa presentazione s’inserisce nel quadro della chiesa cattolica romana a causa del suo autore, non per via di una missione particolare a lui affidata dalla chiesa bensì per far conoscere l’associazione.

I Perché l’IAD?


1°) Il ministero della liberazione

a) Le urgenze attuali


      Molti dei nostri giovani sono toccati in diversi modi da una cultura di morte.

      Molti giovani sono feriti dalle circostanze tanto difficili della vita: famiglie distrutte, ferite dell’infanzia che a volte cominciano dal seno materno.

      Molti giovani sono sedotti e sollecitati dalle numerose pratiche occulte, dalla partecipazione ad esperienze nuove sconosciute, etc...

      Molti giovani sono vittime di un’ascendenza negativa di cui portano le conseguenze, misteriosamente, secondo la legge ereditaria, e presentano sintomi specifici.

      Molti giovani soffrono di mali che possono a volte assumere l’aspetto di disturbi psicologici, ma che la medicina non riesce a guarire o alleviare.


b) Risposte insufficienti


      Le persone competenti sono troppo poco numerose. Il rinnovamento carismatico è stracarico di domande e non può rispondere in modo personalizzato a tutte le richieste. Ecco perchè si sono rese necessarie le sessione collettive o i ritiri di guarigione. I diversi incontri si svolgono per appuntamenti spesso fissati un anno prima e non possono quindi rispondere con urgenza o immediatezza.


2°) La formazione

a) La carenza


      Esistono pochi centri di formazione filosofica o teologica, tranne sessioni organizzate da diversi gruppi saltuariamente su questo o quel tema particolare. Queste formazioni sono più di tipo “informazione” che di formazione.

      Praticamente, non esiste una teologia della liberazione che sia pensata partendo dall’ecclesiologia e che integri i problemi nuovi come la medianità, i fenomeni paranormali, etc...


b) Le pubblicazioni


      Quasi tutte le pubblicazioni sono scritte partendo da esperienze e testimonianze. Pochissimi fanno una vera teologia della liberazione. C’è una inadeguatezza della risposta offerta a causa dei nuovi problemi che si riscontrano oggi e a causa della domanda che è sempre più grande.


3°) La risposta dell’IAD

a) Le urgenze


      L’IAD non ha l’intento di reclutare nuovi ministri incaricati della liberazione. L’IAD non ha la pretesa di essere un mezzo di risposta immediata, ma d’essere un mezzo di formazione per coloro che devono rispondere immediatamente.


b) Le risposte


      Non si tratta di fare concorrenza a ciò che esiste già, ma di essere uno strumento supplementare che vuole rispondere alle nuove domande di oggi e approfondire la riflessione: problemi di medianità, di porte aperte, etc… partendo da un’antropologia teologica adatta a discernere i problemi che si presentano.


Pagina in alta


Che cos’è l’IAD?


1°) Un’associazione sulla legge 1901

      L’associazione è stata fondata negli anni’90 per rispondere alle urgenze prima di tutto per mezzo della riflessione teologica. La struttura dell’associazione è sufficientemente leggera per non pesare sui membri.


2°) I membri

      Sono esorcisti, sacerdoti impegnati nel ministero della liberazione, laici accompagnatori o terapeuti. Sono anche testimoni che hanno subito questi mali e hanno trovato una risposta, una guarigione, una liberazione.


3°) Le attività

      Si riducono essenzialmente ai convegni organizzati dall’associazione ogni due anni. Questi convegni sono momenti di riflessione teologica, di scambi di esperienze e di informazioni, di incontri fraterni, di celebrazioni liturgiche, ma in nessun caso luoghi dove si esercitano i diversi ministeri che riguardano la liberazione.


Pagina in alta


Creazione del sito: Jean-Marie Weberwww.mission-web.com

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!